← Back to Blog

Suonando l’allarme a Toronto a favore dei “Settori di miglioramento dei quartieri (NIA)”

Il nuovo sistema di valutazione proposto, che mostra i numeri dei “Settori di Miglioramento dei Quartieri” ammette quello che i membri della comunità italiana avevano già riconosciuto tempo fa: molte comunità non ricevono dalla città  il supporto desiderato. Il rapporto aumenta i settori di miglioramento da 23 a 31 rispetto alla  ricerca iniziata nel 2005. Anche se il sindaco ha dichiarato che per quanto riguarda i quartieri in priorità “ne abbiamo abbastanza”, noi siamo in disaccordo—non stiamo facendo abbastanza. 

La mia comunità è stata particolarmente colpita , ha subito l’influenza del nuovo rapporto. Il Ward 12 York South—Weston ha tre nuovi Settori di Miglioramento dei Quartieri (NIA): Beechborough—Greenbrook, Rustic e Keelesdale-Eglinton West. Questa é una zona che ha il 2% della popolazione ed il 10% dei Settori di Miglioramento dei Quartieri (NIA).

Nella mia capacità di Direttore Esecutivo di una not-for-profit locale che si occupa della gioventù svantaggiata e come Presidente del Consiglio delle Opportunità della Gioventù del Primo Ministro, ho sperimentato di persona la sottorappresentazione e la distribuzione disuguale dei requisiti e dei servizi alle famiglie colpite. Ancora più commovente per me — come residente del Ward 12 — è sapere che il benessere della comunità è correlato al benessere della mia famiglia.  So che i miei figli staranno meglio in un quartiere vigoroso.

Mi sembra ancora più evidente che questo rapporto é inadeguato. Sulle 16-pagine, nessuna delle prossime domande ha avuto una risposta:

  • Qual’ è l’obiettivo esplicito che stiamo conseguendo ?
  • Chi è il responsabile per raggiungere questi obiettivi?
  • Come pianificheremo quello che è necessario per i quartieri per metterli in piedi e farli prosperare da soli?

Senza obiettivi definiti, responsabilità ed un piano di transizione costituito dal principio, siamo certi di rimanere dove siamo oggi — con l’aumento dei quartieri in difficoltà , ed altre comunità che hanno fatto progressi sfruttando il sostegno continuo.

Ecco qua, é l’inizio del dibattito fondamentale:

Riduzione dei Settori di miglioramento dei quartieri (NIA) / Riduzione della Povertà:

Impegnarsi a ridurre la povertà in una maniera concreta attraverso il modello NIA. Toronto deve muoversi da 31 a 10 NIA entro 2022 , perché abbiamo avuto un piano energico per  aumentare la mobilità ascensionale, diminuire la disoccupazione e rafforzare in genere il benessere della comunità. Mettere queste comunità oltre lo standard del Neighbourhood Equity Score, la numerazione che si usa per identificare quelle che fanno o non fanno parte del’ NIAs, deve essere la nostra priorità principale .

Trasmettere del progresso: Migliorare tutti i quartieri in difficoltà per almeno il 50 % sulla Neighbourhood Equity Score e fornire un rapporto dello sviluppo entro il 2018, a metà strada del piano.

Responsabilità Chiara: Sviluppare l’implementazione dei piani in collaborazione con gli altri leader della comunità e fare degli stessi leader — compreso il Consigliere del NIA designato — i responsabili della realizzazione degli obiettivi. Dovrebbe essere richiesto loro di dare il consenso ad obiettivi ed azioni concordati.

Prevedere motivazioni comunitarie: Le motivazioni che incoraggiano risultati più veloci e innovazione, e che identificano le buone norme.

Helen Keller ha detto che “ la cosa peggiore di essere cieco è quella di avere la vista ma non avere una visione”. È l’ora per la City Hall di Toronto di avere una visione per le comunità bisognose.

 

Lekan Olawoye si sta candidando alle prossime elezioni di Toronto in Ward 12, York South—Weston. Olawoye è il direttore esecutivo della For Youth Initiative e Presidente del Consiglio delle Opportunità della Gioventù del Primo Ministro.